Lunedì, 12 Luglio 2021 08:12

Opzioni: Comprendere L’assegnazione

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il mercato delle opzioni può sembrare avere un proprio linguaggio. Per l'investitore medio, ci sono probabilmente una serie di termini non familiari, ma per un individuo con una posizione short in opzioni (qualcuno che ha venduto opzioni call o put) forse non c'è termine più importante di "assegnazione" ovvero l’obbligo di soddisfare i requisiti di un contratto di opzione.

Quando qualcuno acquista opzioni per aprire una nuova posizione (Buy to Open), sta acquistando il diritto di acquistare il titolo sottostante (100 azioni) a un prezzo specificato (il prezzo di esercizio) in caso di opzione call, o il diritto di vendere il titolo sottostante in caso di opzione put.

D'altro canto, quando un individuo vende, o scrive, un'opzione per aprire una nuova posizione (Sell to Open), sta accettando un obbligo (l'obbligo di vendere il titolo sottostante al prezzo di esercizio nel caso di un'opzione call o l'obbligo di acquistare quel titolo nel caso di un'opzione put). Quando un individuo vende opzioni si dice che siano "short". Il venditore lo fa in cambio della ricezione del premio dell'opzione dall'acquirente.

Le opzioni di tipo americano consentono all'acquirente di un contratto di esercitare in qualsiasi momento durante la vita del contratto, mentre le opzioni di tipo europeo possono essere esercitate solo durante un determinato periodo immediatamente precedente alla scadenza. Per un investitore che vende opzioni in stile americano, uno dei rischi è che l'investitore possa essere chiamato in qualsiasi momento durante la durata del contratto ad adempiere ai propri obblighi. Cioè, finché una posizione di opzioni short rimane aperta, il venditore può essere soggetto a "assegnazione" in qualsiasi giorno di apertura dei mercati azionari.

[Che cos'è l'assegnazione?]

L'assegnazione di un'opzione rappresenta l'obbligo del venditore di adempiere ai termini del contratto vendendo o acquistando il titolo sottostante al prezzo di esercizio. Tale obbligo scatta quando l'acquirente di un contratto di opzione esercita il diritto di acquistare o vendere il titolo sottostante.

Per garantire l'equità nella distribuzione delle assegnazioni di opzioni in stile americano ed europeo, The Options Clearing Corporation (OCC), che è la stanza di compensazione del settore delle opzioni, ha un processo consolidato per assegnare in modo casuale avvisi di esercizio ai brokers con un conto che ha un posizione di opzione short. Una volta che un broker riceve un incarico, assegna questo avviso a uno dei suoi clienti che ha un contratto di opzione breve della stessa serie. Questo breve contratto di opzione è selezionato da un pool di tali clienti, a caso o tramite qualche altra procedura specificata da ogni singolo broker..

[Come fa un investitore a sapere se verrà assegnata una posizione di opzione?]

Mentre un venditore di opzioni avrà sempre un certo livello di incertezza, l'assegnazione potrebbe essere un evento alquanto prevedibile. In genere viene esercitato solo il 7% circa delle posizioni in opzioni, ma ciò non significa che gli investitori possono aspettarsi di essere assegnati solo al 7% delle loro posizioni short. Gli investitori possono avere alcune, tutte o nessuna delle loro posizioni corte assegnate.

E mentre la maggior parte degli esercizi (e delle assegnazioni) di opzioni in stile americano si verificano alla scadenza del contratto o in prossimità, un detentore di opzioni lunghe può esercitare il proprio diritto in qualsiasi momento, anche se il titolo sottostante viene interrotto per la negoziazione. Qualcuno può esercitare le proprie opzioni in anticipo sulla base di un significativo movimento di prezzo del titolo sottostante o se le azioni diventano difficili da prendere in prestito a causa di un'operazione societaria in sospeso come un'acquisizione o un'acquisizione.

Nota: Le opzioni di tipo europeo possono essere esercitate solo durante un periodo specificato appena prima della scadenza. Sui mercati statunitensi, la maggior parte delle opzioni su materie prime e future su indici sono in stile europeo, mentre le opzioni su azioni e fondi negoziati in borsa (ETF) sono in stile americano. Quindi, mentre le opzioni SPDR S&P 500 o SPY, che sono opzioni legate a un ETF che segue l'S&P 500, sono opzioni in stile americano, le opzioni sull'indice S&P 500 o le opzioni SPX, che sono legate ai contratti futures S&P 500, sono europee.

[Cosa succede dopo l'assegnazione di un'opzione?]

Un investitore a cui viene assegnata una posizione di opzione corta è tenuto a rispettare i termini del contratto di opzione scritto dopo aver ricevuto la notifica dell'assegnazione. In caso di short equity call, il venditore dell'opzione deve consegnare le azioni al prezzo di esercizio e in cambio riceve denaro. Un investitore che non possiede già le azioni dovrà acquistare e consegnare azioni in cambio di denaro per l'importo del prezzo di esercizio, moltiplicato per 100, poiché ogni contratto rappresenta 100 azioni. In caso di short equity put, il venditore dell'opzione è tenuto ad acquistare il titolo al prezzo di esercizio.

Come potrebbe fluttuare il saldo del conto di un investitore dopo l'apertura di una posizione corta in opzioni?

È normale vedere fluttuare il saldo del conto dopo l'apertura di una posizione short  su un'opzione (vendita). Gli investitori che hanno domande o dubbi o che non comprendono i saldi commerciali riportati e le valutazioni delle attività devono contattare immediatamente il proprio broker per una spiegazione. Tieni presente che le posizioni short su opzioni possono incorrere in un rischio sostanziale in determinate situazioni.

Ad esempio, supponiamo che le azioni CARNIVAL (CCL) vengano scambiate a $ 40 e un investitore venda 10 contratti per le CALL CCL del 50 luglio a $ 1,00, raccogliendo un premio di $ 1.000, poiché ogni contratto rappresenta 100 azioni ($ 1,00 premio x 10 contratti x 100 azioni). Considera cosa succede se il titolo CCL aumenta a $ 60, la chiamata viene esercitata dal titolare dell'opzione e l'investitore viene assegnato. Se l'investitore non possiede le azioni, ora deve acquisire e consegnare

1.000 azioni di CCL al prezzo di $ 50 per azione. Dato l'attuale prezzo delle azioni di $ 60, la posizione short dell'investitore comporterebbe una perdita non realizzata di $ 9.000 (una perdita di $ 10.000 dalla consegna di azioni $ 10 al di sotto del prezzo corrente delle azioni meno il premio di $ 1.000 raccolto in precedenza).

Nota: Anche se la posizione call corta dell'investitore non fosse stata assegnata, il saldo del conto dell'investitore in questo esempio sarebbe comunque influenzato negativamente, almeno fino alla scadenza delle opzioni se non vengono esercitate. La posizione del conto dell'investitore verrebbe aggiornata per riflettere la perdita non realizzata dell'investitore, ovvero ciò che potrebbe perdere se un'opzione viene esercitata (e assegnata) al prezzo di mercato corrente. Questo aggiornamento non rappresenta una perdita (o un guadagno) effettiva fino a quando l'opzione non viene effettivamente esercitata e l'investitore viene assegnato.

[Cosa succede se un investitore apre una combinazione di opzioni (mulri leg), ma viene assegnata una gamba?]

I titolari di opzioni in stile americano hanno il diritto di esercitare la loro posizione di opzioni prima della scadenza, indipendentemente dal fatto che le opzioni siano in-, at- o out-of-the-money. Gli investitori possono essere assegnati se un operatore di mercato in possesso di call o put della stessa serie invia un avviso di esercizio al proprio broker. Quando una gamba viene assegnata, potrebbe essere necessaria un'azione successiva, che potrebbe includere la chiusura o l'adeguamento della posizione rimanente per evitare potenziali implicazioni sul capitale o sui margini derivanti dalla cessione. Queste azioni potrebbero non essere attraenti e potrebbero comportare una perdita o un guadagno tutt'altro che ideale.

Se l'opzione short di un investitore viene assegnata, l'investitore sarà tenuto ad adempiere al proprio obbligo di acquistare o consegnare il titolo sottostante, indipendentemente dal rischio complessivo della propria posizione, se si tiene conto di altre opzioni che potrebbero essere possedute come parte del strategia globale multi-gamba. Se l'investitore possiede un'opzione che serve a limitare il rischio della posizione complessiva dello spread, spetta all'investitore esercitare tale opzione o intraprendere altre azioni per limitare il rischio.

ESEMPIO 1:

Un investitore è short 50 marzo XYZ put e long 55 marzo XYZ put. Alla chiusura dell'attività alla scadenza di marzo, XYZ ha un prezzo di $ 56 per azione ed entrambe le put sono out of the money, il che significa che non hanno valore intrinseco. Tuttavia, a causa di un annuncio di notizie inaspettato poco dopo la campana di chiusura, il prezzo di XYZ scende a $ 40 nel trading after-hour. Ciò potrebbe comportare un'assegnazione delle short 50 put marzo, richiedendo all'investitore di acquistare azioni di XYZ a $ 50 per azione. L'investitore avrebbe dovuto esercitare le long marzo 55 put per realizzare il guadagno sulla posizione iniziale multi-leg. Se l'investitore non ha esercitato le put di marzo 55, tali put potrebbero scadere e l'investitore potrebbe essere esposto alla perdita sull'acquisto XYZ a $ 50, una perdita di $ 10 per azione con XYZ ora scambiato a $ 40 per azione,

ESEMPIO #2:

Un investitore è short 50 XYZ put di marzo e long 50 XYZ di aprile. Alla chiusura dell'attività alla scadenza di marzo, XYZ ha un prezzo di $ 45 per azione e all'investitore vengono assegnate azioni XYZ a $ 50. L'investitore ora possiederà azioni di XYZ a $ 50, insieme alle put XYZ del 50 aprile, che possono essere esercitate a discrezione dell'investitore. Se l'investitore sceglie di non esercitare le put di aprile 50, sarà tenuto a pagare le azioni che gli sono state assegnate sulle put short di marzo 50 XYZ fino all'esercizio delle put di aprile 50 o le azioni sono altrimenti cedute.

Nota: In entrambi gli esempi, la posizione put short può essere assegnata prima della scadenza a discrezione del titolare dell'opzione. Gli investitori possono verificare con la propria società di brokeraggio le procedure di esercizio delle opzioni e gli orari limite.

Se pensi che questo articolo ti sia stato utile condividilo oppure fammi sapere che ne pensi lasciando un commento sul mio canale https://www.youtube.com/c/angelomileto , rispondo attivamente e personalmente a tutte le tue domande.

Ogni settimana pubblico nuovi video e consigli su tutto ciò riguarda il mondo del trading con le opzioni.

Angelo.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.